mercoledì 6 dicembre 2017

Il legame dei draghi - GRATIS fino al 10 Dicembre

Salute, Esploratori!
In occasione dell'uscita (anche in Ebook) del quarto volume "Dal diario di Moga", fino al 10 Dicembre sarà possibile scaricare l'ebook de Il legame dei draghi, primissimo libro della saga di Gheler l'esploratore, GRATUITAMENTE!
Cliccate sull'immagine:

Disponibile gratuitamente fino al 10 Dicembre, poi tornerà al prezzo originale, improponibile, di 1,99€. Un modo diretto e semplice che vi permetterà di conoscere ciò che rende unica e originale questa serie, dalle nuove razze ai loro legami, dai protagonisti ai luoghi (Potete sempre leggere il parere dei lettori nella sezione RECENSIONI) Vi invito quindi a giudicarlo e, se lo riterrete degno, a seguirne le vicende nei capitoli successivi. Grazie dell'attenzione, alla prossima.



giovedì 26 ottobre 2017

Marmo


Gonfio il petto
ma il marmo non si dilata,
la consapevolezza di me
appesantisce il respiro.

Sono il pezzo di un puzzle
senza colori né incastri,
abbandonato sotto al tappeto,
calpestato da due carezze al giorno.

Sono la chiave di una vecchia porta
che non esiste più,
il cui unico scopo
è la ruggine.

Sono la stella che cade,
una lacrima di luce
che si perde nel mondo
e nelle speranze degli altri.

Sono il tappo masticato
di una penna consumata
da pletoriche parole
e felicità negate.

Sono intrappolato
in un blocco di marmo,
e non c'è un Michelangelo
che possa liberarmi.



giovedì 14 settembre 2017

Lettera a tutto ciò che vorrei




Vorrei poter chiudere gli occhi,
parlare apertamente al mondo,
sussurrare agli esseri umani
di guardare attraverso il riflesso
negli sguardi di ognuno.

Vorrei poter aprire gli occhi
su un mare che non divora
miseria e speranze.
Un mare che immobile,
racconta la grandezza del mondo.

Vorrei poter annusare
il vento che muove le nuvole,
affidargli sentimenti comuni,
soffiarlo sul volto di chi odia,
mostrargli ciò che non sente.

Vorrei amare per sempre,
ricordare il colore di un sorriso,
respirare i pensieri bui
delle notti insonni
sature di futuro.

Vorrei scrivere frasi
capaci di cambiare il mondo,
capaci di far innamorare
chi ha il cuore a pezzi
e chi vive di briciole.

Vorrei un cielo sempre grigio,
un velo di pioggia al giorno
e nove mesi di autunno,
per abbracciare quelle fiamme
alimentate dalla passione.

Vorrei che la vita
esaudisse i miei desideri,
piuttosto che crocifiggerli,
capri espiatori
dell'incapacità.

Vorrei essere nei tuoi pensieri
a ogni onda che si trascina
sulle spiagge del mondo,
a ogni foglia che cade
sbriciolandosi nel vento.

Vorrei che la solitudine
smettesse di bucarmi il cuore,
di esplodermi nel petto
in un impeto di spine
che dissangua l'anima.

Vorrei metter fine a tutte le guerre,
attraverso poche parole
dette velocemente,
e colmarvi di quella tristezza
che fa bene al pensiero.

InYourEyes - Francesco Krt

mercoledì 19 luglio 2017

Lettera per quando sarò morto

Perché pensi sempre alla morte,
spesso prematura, altre violenta.
La morte è la prima certezza che ho,
e l'ultima verità che conosco.

Quando sarò morto,
donate i miei organi alla medicina,
seppellite il resto nella terra umida,
lasciate la carne ai vermi,
fateli nutrire di tutto ciò che era mio,
della vana paura e dei sogni infranti,
della vorace passione e della indiscreta sincerità,
dell'amata noia e della sofferta solitudine.
E per ogni cosa nascerà un fiore deforme,
orribile agli occhi di chi vede solo dimore e non case,
parole e non lunghi pensieri,
tristezza e non sentimento.

Quando sarò morto,
non dimenticate ciò per cui ho pianto,
che oggi tutto si consuma in fretta,
siamo abituati ai pezzi di ricambio,
le batterie durano un giorno come gli amori più intensi,
e poche cose vengono fatte per durare,
e poche cose valgono il peso di una lacrima.
E di molte cose amiamo solo la fine e il nuovo inizio,
più del percorso e del tempo che passa,
più delle cose immobili e di quelle vuote.

Quando sarò morto,
pensatemi come carne viva ancora un momento,
non immaginatemi già cenere.
Che senso avrebbe,
se fossi solo polvere.
Che senso avrebbe,
l'eternità di un paradiso.
Che senso avrebbe,
il sapore del pentimento.
Che senso avrebbe,
non pensare alla morte,
se la morte è l'unica certezza che ho.

Vision - Francesco Krt

domenica 25 giugno 2017

Lettera alle donne che vorrei amare

Lascio che il fiume scorra,
lo vedo serpeggiare tra le colline,
spettatore di un paesaggio statico
che non conosce mutamenti.

Allora ho costruito un castello sulla collina,
quattro mura bianche e una torre storta,
il fiume è diventato un lago,
e ho regalato ai miei occhi qualcosa di nuovo.

Ora la solitudine mi sta stretta,
queste mura mi soffocano di notte,
il lago affoga i respiri del risveglio.

Allora scelgo d'amare.

Ma l'amore è cosa fragile,
ed io ho sentimenti impetuosi.
Ma l'amore è cosa vera,
ed io vivo di sogni irrealizzabili.
Ma l'amore è competizione,
ed io sono un perdente.

Ti ho sognata,
siamo complici di notti mai accadute,
siamo amanti estranei alle parole,
al tocco della carne,
al sudore del sesso.

Ti ho sognata,
distesa in un sorriso,
danzavi nelle mie lacrime,
cantavi le mie passioni,
fumavi i miei rimpianti,
bevevi i miei sospiri,
dipingevi le mie paure.

Ti ho sognata,
rubavi le stelle al cielo,
la pioggia alle nuvole,
la luce ai lampioni,
le grida ai disperati,
e il calore alle fiamme.

Ti ho sognata,
ma il sole è nemico degli amanti,
e l'alba è complice di omicidi scellerati.

Uccisa dal risveglio di pensieri vuoti,
dal petto si dipana un'onda,
di vergogna e di solitudine,
che mi rimbomba nelle mani,
eco disperato di desideri infranti.

Oltre il sogno non so amare,
superato l'universo, non so nuotare,
e oltre queste parole,
mi perdo nell'infinità delle cose
mai accadute.



One - Francesco Krt



domenica 2 aprile 2017

Le Fan-Art di Faby

Salute, Esploratori!

Questo post è interamente dedicato a un'aspirante fumettista, Fabiola Marcomeni - (Faby_art su Instagram dove potete trovare tutti i suoi lavori) - che con la sua magica matita è riuscita a donare forma e bellezza alle parole, ai personaggi protagonisti della saga.
Qui di seguito:


Adne e Gheler
Elden e Adeleo

Egaroth e la sua forma da Chimera

Egaroth (quando è felice)


Concept di un Orghen

Concept di una donna Elielan

Concept di un Urok

Che dire? Uno più bello dell'altro e non sono gli unici! Faby si è appassionata al mondo di Gheler e continua a mandarmi le sue fan-art, e per quanto mi riguarda potrebbe continuare anche per sempre perché questo, Esploratori, da un senso maggiore a un libro, è ciò che ripaga degnamente il tempo dedicato alla scrittura e da valore alle notti insonni, alle delusioni travestite da numeri, alle volte in cui hai dubitato di te stesso.
Cosa ne pensate?
Per quanto mi riguarda, Fabiola è riuscita perfettamente a identificare e a inquadrare ciò che ha letto. Guardando alcuni disegni ho addirittura pensato che fossero meglio di come io stesso li avevo immaginati!
Alla prossima, Esploratori.

sabato 18 febbraio 2017

Derioma è tornato, gratis e con una nuova veste (non solo grafica)

Salute, esploratori!
Magari qualcuno si ricorderà di Derioma, il mio romanzo segretissimo che inizialmente non riuscii a pubblicare gratuitamente. Ebbene, dopo mille peripezie, nuove correzioni, una nuova veste grafica molto più bella dell'originale e un sottotitolo (l'origine dell'universo), sono riuscito a soddisfare questo mio desiderio.

Gratis, perché? 
Ci sono molti perché dietro questa scelta ma parlerò di uno soltanto, del classico: perché no?
Derioma è un libro particolare, che fa da fulcro all'universo (Bibliografia) dei miei mondi (libri) futuri e passati. Inoltre, questa fantomatica origine è raccontata attraverso un particolare viaggio, una scelta narrativa che inizialmente potrà confondere il lettore, tuttavia questi troverà le sue risposte alla meta, come è ovvio che sia (ma dirlo non guasta, che ad oggi i più lo dimenticano)

Cosa c'è di nuovo: cover e testo.
Rispetto alla prima edizione, ci sono state varie correzioni, alcune molto grosse che comprendono un intero capitolo. Tuttavia, nella trama nulla è cambiato.
Riguardo alla cover: ho deciso di cambiare approccio. Se la prima descriveva alla perfezione il romanzo, di sicuro non attirava lo sguardo e la curiosità.
#2015
#2017 





















Il salto di qualità è notevole.
Questa seconda cover è stata realizzata su mie specifiche da Enzo Petrucci, e ritenermi soddisfatto del risultato che ha ottenuto è dire poco.

Dove scaricarlo:
Derioma è già disponibile su gran parte degli Store online, ed è gratuito.
In alcuni di questi però non vi è stato un aggiornamento completo, difatti il romanzo risulta avere ancora la vecchia cover e il vecchio testo: falso. Ho notato che, scaricandolo, in realtà le versione è aggiornata alla seconda edizione. Penso basterà attendere ancora qualche giorno per avere le giuste anteprime. Di seguito, comunque, vi metto alcuni link:
Amazon
GPlay
Kobo